“In stato di grazia”, una sera di teatro al Castello Sforzesco  

    “In stato di grazia”, una sera di teatro al Castello Sforzesco  

    Il monologo teatrale “In stato di grazia” è andato in scena  a Milano il 20 agosto nella magica location del Castello Sforzesco all’interno della rassegna “Milano è Viva”. In una bella serata d’estate, il pubblico è tornato a vedere questo spettacolo scritto e interpretato con intelligenza e con la voglia di fare divertire.

    Oltre all’originalità della storia il punto di forza dello spettacolo è Margò Volo, la “mattatrice” che, con una bravura data dalla sua lunga esperienza professionale, in un’ora e mezzo interpreta addirittura 14 personaggi diversi.

    È la preside prima e dopo la trasformazione, la collega dalla doppia morale, la moglie e la madre, lo studente sfigato e ignorante, il figlio gay adolescente che si è sempre vergognato della madre, la figlia in carriera che torna dall’estero dopo che i social hanno combinato il disastro di svelare una mamma diversa, il marito che ritrova accanto a sé una donna con una voglia di vivere nuova.

    Bastano pochi oggetti sul palco, i trucchi scenografici per potersi cambiare in scena, la magia delle luci, la bella colonna sonora ed ecco che la storia ti prende: inizia piano quasi con noia, ma subito l’ironia ti conquista e cominci a capire che basta un “incidente” e la vita, l’approccio alle cose e alle persone può cambiare totalmente; la preside altera, rigorosa e repressa lascia il posto a  una donna che sa parlare con i suoi studenti in modo nuovo, ritrova una complicità di coppia e il coraggio di non provare imbarazzo ad essere se stessa, sa accettare se stessa e gli altri.

    Tobia Rossi è l’autore e regista insieme a Chiara Valli (avete letto bene è la stessa Chiara Valli di Oltheatre) che ha curato anche luci, tempi, gestualità e movimenti dell’attrice sul palco.

    Bello davvero, non perdete l’occasione di andare a vederlo, se vi capita, perché la produzione di uno spettacolo teatrale, come sa fare Roberta Gerli con la casa di produzione Gerli Music è, di questi tempi, un gesto di coraggio e di amore per la cultura. Non perdiamola di vista.

    Prossima data per vedere questo spettacolo 29 settembre Milano @Fringe off La Fabbrica di Lampadine

    (foto per gentile concessione di Roberta Gerli)

    Ti potrebbe interessare

    Grande successo per il ritorno dei Legnanesi al Teatro Repower di Milano con  “Liberi di sognare”

    Grande successo per il ritorno dei Legnanesi al Teatro…

    Grande ritorno dei I Legnanesi a Milano, al teatro Repower, con un nuovo e divertentissimo spettacolo dal titolo «Liberi di sognare».…
    Arrivano i Legnanesi ad Assago con il nuovo spettacolo “Liberi di sognare”

    Arrivano i Legnanesi ad Assago con il nuovo spettacolo…

    I Legnanesi tornano al Teatro Repower di Assago (Milano) con il loro nuovo spettacolo dal titolo «Liberi di Sognare», che andrà…
    L’amore del cuore al Franco Parenti di Milano

    L’amore del cuore al Franco Parenti di Milano

    Dal 10 al 14 novembre prossimo va in scena al teatro Franco Parenti di Milano “L’amore del cuore”, testo di Caryl…

    1 Comments

    • Giá vista in prima messa in scena in un teatro sui Navigli fui colpito dall’originalitá del testo è dalla strepitosa bravura della interpreta assoluta 1, 14 Margô Volo. Rivisto ora al Fringe. Spettacolo asciugato , compatto,.si ride . Interprete ancora una volta bravissima e di più.Non so quale versione scegliere. Se sapessi come si fa a votare lo voterei subito. Ma a che. Servono i premi? Lo spettacolo esiste ed è un fatto. Scopriamolo .

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *