Nunzio Nappi e l’altra faccia della medaglia

Nunzio Nappi e l’altra faccia della medaglia

  • Arte
  • Non ci sono commenti
  • 2minuto

“L’altra faccia della medaglia”, personale del pittore Nunzio Nappi, punta l’attenzione sui contrasti della quotidianità. Una mostra dove primeggia il colore accanto alla poesia. Il filo conduttore dell’esposizione è la contrapposizione che emerge negli affetti, nelle tappe dell’esistenza, nei sentimenti umani come l’amore e l’odio. Ogni dipinto si presta a una chiave di lettura aperta, il fruitore può vedere ciò che vuole attraverso il proprio vissuto.
La locandina della mostra rappresenta i due volti di Frida Kahlo: il lato femminile in contrasto con quello maschile, due facce della stessa medaglia.
Al centro dell’esposizione primeggia una piccola scultura intorno alla quale sono poste delle cartoline narranti la storia di Zeus, Prometeo e del vaso di Pandora, contenente tutti i mali del mondo.
Presenti alcuni tributi dell’autore ad altri artisti: una sontuosa versione de “La dama con l’ermellino” in onore di Leonardo da Vinci; un cubo originale con i volti sagomati posizionato su un manichino di paglia, come tributo a Giorgio De Chirico; la poesia di Alda Merini.
Molti personaggi dei dipinti non hanno i contorni definiti: macchie di colori vivi che si prestano ad una libera identificazione da parte di chi osserva. Interessante il riferimento al transfert di Freud presente in alcuni quadri. La tecnica utilizzata è ad olio.
Nunzio Nappi si forma alla scuola del grande maestro e pittore cileno Mario Tapia, ama la pittura e la poesia. L’artista concepisce le parole ed il colore come essenza indivisibile che si completano a vicenda. Crede che il colore sia l’essenza della vita stessa. Il pittore è socio dell’Associazione ASDA – San Donato Arte, e dal 1998 ne segue le iniziative.
La mostra sarà disponibile fino al 12 dicembre in piazza della Libertà, 2 presso la biblioteca di San Giuliano Milanese secondo i seguenti orari: lunedì: 15.00/18.00; da martedì a venerdì: 9.30/12.30 – 15.00/18.00; domenica: 15.00/18.00.

Ti potrebbe interessare

Quando le donne sono intramontabili, Giovanni Nuti insieme ad Alda Merini e Milva

Quando le donne sono intramontabili, Giovanni Nuti insieme ad…

Il 4 aprile 2022 il Teatro Franco Parenti di Milano ha fatto rivivere due splendide donne, Alda Merini e Milva, grazie…
Un concerto dal sapore d’eterno: Giovanni Nuti ricorda Alda Merini e Milva

Un concerto dal sapore d’eterno: Giovanni Nuti ricorda Alda…

Alda Merini e Milva tornano a farci sognare attraverso l’interpretazione di Giovanni Nuti lunedì 4 aprile alle ore 21 presso la…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.