Lella Costa. Trionfo femminile al Carcano

Lella Costa. Trionfo femminile al Carcano

  • Eventi
  • Non ci sono commenti
  • 2minuto

“Se non posso ballare, questa non è la mia rivoluzione” disse Emma Goldman, l’anarchica attivista russa, promotrice di emancipazione e liberazione della donna confinata nella gabbia di oppressione e pregiudizio.
Questa è solo una tra le infinite voci femminili che hanno costruito la storia del mondo. Voci impossibili da quantificare e menzionare in un elenco che possa, in maniera esaustiva, far comprendere la loro partecipazione alla vita, alla gioia, al dolore, all’esercizio del rispetto dei valori umani. Senza arrendevolezza, con una capacità sovrumana di governare i sentimenti, queste voci hanno dimostrato, nei secoli, la forza di trascendere le crudeltà più disumane e le più disdicevoli sopraffazioni.
E di queste guerriere, eterni modelli di grandezza morale, se ne è fatta un’eccellente ovazione. Al Carcano, tornano a parlare i personaggi femminili tra i più rivoluzionari, per mezzo di un gigante dell’arte teatrale. Chi avrebbe potuto esprimere meglio le prodigiose azioni delle donne che hanno segnato la storia e cambiato il mondo? Lei, Lella Costa, la temeraria, la grintosa, la sparviera del teatro contemporaneo. Attraverso un monologo di settantacinque minuti ha celebrato la vita di novantatré donne valorose. Indimenticabili. Da Marta Graham a Maria Callas, passando per Tina Anselmi e Grazia Deledda, arrivando alle sorelle Woolf fino alla Arendt.
Nomi, citazioni, aneddoti che racchiudono una costellazione di straordinari, immensi contributi. La capacità di Lella Costa è quasi invidiabile: dona scena e corpo a queste creature meravigliose per mezzo di smorfie, inconfondibili movenze, lazzi, accenti, risate, segni distintivi di personalità immortali. Tutte quante, vengono interpretate in pochi brevi istanti ma con una intensità e un’energia che solo Lella Costa può scatenare.
Nomi celebri, nomi offuscati, nomi derisi, nomi distrutti, nomi che hanno segnato un pezzo di storia e che eternamente illumineranno il futuro. Nomi che dobbiamo continuare a salvaguardare perché queste voci non siano mai semplici flatus vocis, ma un’espressione viva di contenuto. Per sempre.
 
Per info e acquisto biglietti

Ti potrebbe interessare

Al Carcano, Ugo Pagliai e Paola Gassman. Un amore senza età

Al Carcano, Ugo Pagliai e Paola Gassman. Un amore…

Romeo e Giulietta, icone di un amore senza tempo, rinascono nelle mature e genuine fattezze di due attori che hanno segnato…
Carofiglio. La gentilezza, potere e sfida della modernità

Carofiglio. La gentilezza, potere e sfida della modernità

Al Carcano prosegue il rito del lunedì all’insegna delle lezioni culturali. A sedere sulla poltrona, al centro del palco, troviamo un…
I labirinti della vita erotica. Al Carcano, Massimo Recalcati

I labirinti della vita erotica. Al Carcano, Massimo Recalcati

Siamo giunti al terzo appuntamento del lunedì in compagnia di Massimo Recalcati, nome di rilievo nel campo della psicologia e tra…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.