Frammenti di Legalità

Frammenti di Legalità

  • Notizie
  • Non ci sono commenti
  • 3minuto
“Frammenti di Legalità” è un podcast, di due episodi, realizzato da Progetto Workout con l’obiettivo di offrire ai cittadini degli spunti di riflessione sul grande tema della legalità. Attraverso le voci dei nostri intervistati, Maria Della Giacoma e Lucia Ventura (penaliste della clinica legale di San Siro), Paolo Grassi (antropologo ricercatore dell’Università Bicocca), Pino Cassata (volontario del Movimento delle Agende Rosse),Luca Ercoli (pedagogista della Libera Compagnia di Arti e Mestieri Sociali), Don Burgio (cappellano dell’istituto Penitenziari Minorile Beccaria e fondatore dell’Associazione Kayros), Augusto Moretti (sindaco della Città di Peschiera Borromeo) e di singoli cittadini verrà esplorato il concetto di legalità inteso non solo come mero rispetto delle leggi e delle regole o come qualcosa di astratto che riguarda solo giudici e avvocati ma come qualcosa di molto concreto che riguarda il nostro agire quotidiano e che diventa uno strumento per garantire il benessere di tutta una comunità e per tutelare quello che viene definito “bene comune”. Ma come la legalità può diventare uno strumento? Cosa possono fare le istituzioni, cosa può fare la scuola per favorire la legalità? Queste sono le domande a partire dalla quali nel primo episodio ci si confronterà con i diversi partecipanti. Non ci sono delle risposte assolute ma opinioni che ci permettono di comprendere la complessità del tema e soprattutto il ruolo che può avere la comunità nella costruzione di una cultura di legalità. Partecipare alla vita della propria comunità, “sentirsi parte” permette di riconoscersi in un ruolo, di comprendere l’importanza degli altri, del rispetto dei propri e altrui diritti e dell’impegno collettivo per raggiungere degli obiettivi comuni. Solo in questo modo, attraverso la partecipazione attiva si comprende il senso delle leggi e delle regole, si diventa cittadini consapevoli e la legalità diventa strumento per esercitare la propria libertà garantendo il benessere di tutti. Diventa a questo punto fondamentale all’interno di una comunità promuovere la partecipazione e l’aggregazione dei cittadini attraverso diversi tipi di interventi che vengono suggeriti dai nostri intervistati. Nel secondo episodio a partire da queste consapevolezze si racconteranno, attraverso le testimonianze di organizzatori e partecipanti, le esperienze di “gruppi di legalità,” rivolti a ragazzi che sono entrati nel circuito penale, che hanno come obiettivo quello di favorire azioni di cittadinanza attiva e di partecipazione all’interno di una comunità. Ancora una volta emergerà il valore e il ruolo della comunità sia in un’ottica preventiva, nel ridurre le disuguaglianze e l’emarginazione, che “ri-orientativa” permettendo a chi si è allontanato da percorsi di legalità di sperimentarsi e riconoscersi in ruoli positivi. Si parlerà inoltre dei fattori, tra cui i luoghi fisici, che possono favorire o limitare la partecipazione, la socialità e il senso civico e di un‘altra connessione importante quella tra legalità e giustizia, che non sempre coincidono soprattutto quando mancano i diritti fondamentali.
(Maria Spoto)
Clicca qui per ascoltare il podcast.

Ti potrebbe interessare

L’ultima fata di Tath, il mondo parallelo di Valeria Giacomello

L’ultima fata di Tath, il mondo parallelo di Valeria…

La pietra filosofale è il simbolo alchemico della trasformazione. È anche una delle “pietre del potere” che i protagonisti del libro…
Il pianoforte regna sovrano al Carengione per “Piano a Peschiera”

Il pianoforte regna sovrano al Carengione per “Piano a…

Provate ad immaginare l’atmosfera speciale che la musica può elargire nell’immensità del verde in un clima di totale relax. Ebbene “Piano…
Piano a Peschiera

Piano a Peschiera

Racconto fotografico dell’evento “Piano a Peschiera”. Fotografie di Dima e Samuele Ghilardi. admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.