Michele Bravi e Oltheatre insieme verso il successo

Michele Bravi e Oltheatre insieme verso il successo

Michele Bravi ha scelto Peschiera Borromeo come trampolino di lancio del suo nuovo tour nazionale “Live a teatro”.

La collaborazione instaurata tra l’artista e Oltheatre è nata a giugno 2021 grazie alla mediazione di Roberto Chierici, fotografo ufficiale e regista del cantante. L’artista, dopo il lockdown, sentiva di aver bisogno di lavorare in un luogo più intimo e accogliente, in cui creare un legame più profondo con il suo pubblico.
Come teatro, è stato scelto Oltheatre principalmente per due motivi: la professionalità, l’esperienza e la grande sensibilità di Chiara Valli e Alessandro Velletrani, e la grande amicizia esistente fra Roberto, Chiara e Alessandro.

Michele fin da subito si è sentito a casa, motivo per cui ha deciso di utilizzare il teatro comunale prima come appoggio per le prove del tour invernale “La Geografia del buio” e poi come location per il videoclip del singolo “Inverno dei fiori”.

Visto il grande successo derivante dalla collaborazione, Michele ha scelto di esibirsi sul palco del teatro di Peschiera Borromeo, donando ad Oltheatre la sua data zero.
L’obiettivo di questo tour è quello di unire il cinema e il teatro per costruire qualcosa di nuovo, sovrapponendo il lavoro della produzione video alla magia del teatro.

Chiava Valli, direttrice artistica ed organizzativa di Oltheatre, definisce il cantante «giovane poeta» e crede fortemente nel progetto in quanto pensa che il teatro di Peschiera Borromeo sia un luogo perfetto per accogliere i giovani artisti ed uno spazio in cui ci si possa sentire liberi di esprimere le proprie idee, essere ascoltati e supportati.
Alessandro Velletrani, direttore tecnico di Oltheatre, ritiene che Michele sia un’artista da teatro perfetto in quanto riesce sempre a soddisfare le aspettative del light designer: cerca sempre la luce e ne riconosce l’importanza.

Il dialogo tra Michele Bravi e i professionisti che ha intorno risulta essere vincente grazie alla capacità dell’artista di ascoltare e collaborare con tutti e alla sua voglia di apprendere per crescere insieme a tutto il team.

Foto di Roberto Chierici

Ti potrebbe interessare

OrtoChic: un progetto di riqualificazione e sostenibilità a San Bovio

OrtoChic: un progetto di riqualificazione e sostenibilità a San…

Daniela Di Matteo, residente a San Bovio, appassionata di fiori e piante da sempre, è riuscita a realizzare un progetto che…
Gli storici locali tornano al Castello di Peschiera Borromeo

Gli storici locali tornano al Castello di Peschiera Borromeo

È bene ricordare cosa scrivesse il 20 maggio 2010 Sergio Leondi sul sito del Gasl per lanciare il primo appuntamento al…
“DialogArte”: il territorio e la sua creatività

“DialogArte”: il territorio e la sua creatività

L’arte al servizio della comunità. È questo il leitmotiv del carosello artistico che domenica 29 maggio, dalle ore 10 alle 20,…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.